Home / La Rete del Buon Vivere
Rete_img

La Rete del Buon Vivere

La Rete del Buon Vivere è un progetto finanziato nell’ambito del Gruppo di Azione Locale – GAL – I Sentieri del Buon Vivere – misura 2.2 a del PSL, finalizzato alla valorizzazione del carattere multifunzionale del territorio rurale attraverso la creazione di sinergie tra aziende produttive, agricole, ricettive turistiche, enogastronomiche e dell’artigianato locale, con i micro-attrattori territoriali – naturali, culturali, archeologici e termali.

L’ obiettivo che la Rete si pone è di promuovere uno sviluppo integrato e sostenibile del territorio Antica Volcej – Alburni, attraverso:

  • Il rafforzamento delle reti locali;
  • La diversificazione e qualificazione dell’offerta produttiva ed attrattiva dell’area;
  • Il rafforzamento delle capacità attrattive delle aree rurali;
  • La promozione delle risorse naturali e culturali del territorio;
  • La promozione e valorizzazione delle filiere locali;
  • La promozione territoriale integrata, in quanto sistema del Buon Vivere.

L’intento è quello di mettere in “rete” le eccellenze produttive ed attrattive, per inserirle nel circuito del turismo rurale e culturale, offrendo, in tal modo, al turista appuntamenti con la tradizione, il folklore, la gastronomia, la natura, lo sport, la cultura e la musica.

Il turismo rurale così organizzato potrà essere inteso come fattore di sviluppo economico capace di compensare ed integrare il calo occupazionale e il reddito del settore agricolo e degli altri comparti produttivi tradizionali.

I destinatari delle iniziative della Rete sono gli operatori della ricettività turistica rurale; imprese di artigianato locale; produttori e trasformatori di produzioni tipiche; micro attrattori esistenti sul territorio del GAL. I settori produttivi, gli enti ed organismi coinvolti sono: Agro-forestale; Agricolo; Zootecnico; Artigianato alimentare; Manifatturiero tradizionale; Gastronomico locale; Ricettivo turistico; Commercio; Enti gestori attrattori turistici ed Istituzioni; Pro Loco.

ATTIVITA’ ED INIZIATIVE

Animazione territoriale

Incontri settoriali ed intersettoriali a cadenza periodica, finalizzati all’identificazione e alla messa a sistema delle peculiarità produttive, culturali, ambientali, paesaggistiche, storiche e sociali del territorio.

Patti del buon Vivere

Definizione e formalizzazione di accordi di collaborazione settoriali ed intersettoriali, tra le aziende e gli attori del territorio aderenti all’iniziative della Rete del Buon Vivere, oltre che con operatori economici ed istituzionali extraterritoriali.

Dispensa virtuale del Buon vivere

Messa a sistema delle eccellenze locali, dalle produzioni tipiche tradizionali ai servizi locali connessi ai diversi settori produttivi, per definire uno spazio virtuale di promozione e valorizzazione del territorio. Agli operatori del territorio aderenti all’iniziativa sarà garantito uno spazio dedicato alla propria attività all’interno del portale web della Rete, oltre al coinvolgimento in attività esterne, quali fiere ed eventi di settore.

Calendario Eventi

La Rete del Buon Vivere è inoltre finalizzata alla definizione concertata di un calendario di eventi ed iniziative, sia promosse attraverso azioni del PSL che generate autonomamente dal territorio. Il calendario vuole essere l’occasione per la realizzazione di veri e propri sentieri culturali ed eno-gastronomici che interessino e coinvolgano in modo organico aziende, micro attrattori e manifestazioni tradizionali locali realizzando, in tal modo i Sentieri del Buon Vivere, accessibili, in maniera virtuale ed interattiva, anche attraverso il portale della Rete del Buon Vivere.

Che cos’è il GAL

Il Gruppo di Azione Locale “I Sentieri del Buon Vivere” é una società consortile a responsabilità limitata composta da soggetti pubblici e privati, tra cui i 27 comuni del territorio degli Alburni e dell’Antica Volcej, le 2 Comunità Montane (Alburni e Tanagro – Alto e Medio Sele), ed un insieme di associazioni, imprese ed altre istituzioni territoriali. Il territorio del GAL corrisponde a quello dei comuni che lo costituiscono e sono: Aquara, Auletta, Bellosguardo, Buccino, Caggiano, Campagna, Castelcivita, Castelnuovo di Conza, Colliano, Controne, Contursi Terme, Corleto Monforte, Laviano, Oliveto Citra, Ottati, Palomonte, Petina, Postiglione, Ricigliano, Romagnano al Monte, Roscigno, Salvitelle, San Gregorio Magno, Sant’Angelo A Fasanella, Santomenna, Sicignano degli Alburni, Valva.

Il GAL intende sostenere lo sviluppo locale, attraverso azioni ed interventi che consentano di:

  • Accrescere la competitività dei settori produttivi delle aree rurali;
  • Favorire forme di diversificazione dell’offerta legata ai settori economici tradizionali e non;
  • Tutelare e valorizzare le risorse naturalistiche, storiche e culturali locali;
  • Promuovere un’offerta turistica integrata del territorio.